Strucchiamoci! ma in modo ecologico

L’importanza di liberare la pelle dalle impurità, perché a fine giornata non ci sarà solo make up, ma anche particelle di smog e sporco, è alla base di una bella pelle.

Ma non solo. Una buona pulizia contribuisce anche alla ossigenazione della pelle che ne contrasta l’invecchiamento.

Questa attività, seppur noiosa, deve essere quotidianamente e deve essere fatta con prodotti ovviamente privi di siliconi, parabeni e oli minerali.

Ma oggi non voglio focalizzarmi sui prodotti per la detersione ma su ciò che usiamo per asportare il make up dal viso. Pensate mai all’effetto che il batuffolo di cotone o la salvietta hanno sull’ambiente? Io sì

Tenete conto del fatto che l’utilizzo porta a  un uso spropositato di dischetti di cotone che, tra i costi di produzione e la modalità “usa e getta”, possono inquinare i fiumi, danneggiare la fauna locale e avere un impatto grave sull’ecosistema? io sì

E pensando alle alterative sostenibili ne ho trovata una che non ho più abbandonato. E’ tanti anni ormai che utilizzo dei dischetti in tessuto struccanti lavabili, rispettosi dell’ambiente. Li butto in lavatrice e via il gioco è fatto.

Niente imballaggi, facili da trasportare e utili anche in viaggio: se non posso lavarli li ripongo in valigia e li lavo al mio rientro a casa

Vi va di provarli? vi lascio un paio di alternative di acquisto qui oppure qui

Laviamoci le mani!

Perché lavarsi le mani

I microrganismi che vivono normalmente sulla nostra pelle non sono tutti dannosi, alcuni svolgono funzioni utili. Tuttavia, tra di essi possono nascondersi e proliferare microrganismi cattivi, responsabili di un gran numero di malattie, dal semplice raffreddore a quelle più gravi.

Il nostro sistema immunitario è preparato a far fronte a questi microrganismi ma talvolta, soprattutto in alcune situazioni, è bene dargli una mano… lavandosele!

Un lavaggio eseguito nel modo giusto e con un prodotto adatto, è sufficiente ad eliminare la maggior parte di questi ospiti sgraditi.

Bisogna lavarsi le mani anche quando non sono visibilmente sporche, in questo periodo questa raccomandazione vale ancora di più.

Per lavare bene le mani seguiamo i passaggi che sono indicati dalle Linee Guida dellOMS le trovate qui

Quando invece il sapone e l’acqua non sono a portata di mano possiamo ricorrere agli igienizzanti, purché però abbiano una base alcolica.

Vanno usati sulle mani asciutte, altrimenti sono inefficaci. La presenza dell’alcol ha lo scopo di agire direttamente sulla vitalità dei microbi, uccidendone una buona parte.

Ma non tutti i prodotti, infatti hanno la stessa concentrazione di alcol e non tutte le formulazioni (gel, liquidi o schiuma) hanno la stessa efficacia. L’alcol in etichetta può essere indicato in vari modi (alcohol denat, isopropanolo, etanolo, 1-propanolo) ma è la sua concentrazione che conta: è efficace solo se l’alcol è in una concentrazione tra il 60% il 95%.

In quest’ottica vi suggerisco un paio di prodotti che possono essere utili in queste situazioni e che si pongono quali “alternative naturali” ai prodotti della grande distribuzione.

Gel Mani Igienizzante Formula senza risciacquo con alcol denaturato 60°Bioltre

Gel Igiene Mani con Aloe Vera Coadiuvante alla igiene delle mani a base alcolica senza risciacquo Allegro Natura


Ciao, benvenuti nella nostra famiglia!

Una famiglia che ha scelto di vivere in maniera più “naturale” cominciando da alcuni piccoli cambiamenti, dalle abitudini di consumo e di acquisto.

Nelle scelte di ogni giorno facciamo attenzione a quello che compriamo, scegliamo prodotti semplici, privilegiando acquisti che costituiscono alternative naturali “verdi” ai prodotti che si trovano più facilmente al supermercato.

I questo spazio condividiamo queste scelte e vi offriamo dei suggerimenti sui prodotti che utilizziamo, le nostre alternative soprattutto in ambito igiene personale e degli ambienti che abitiamo.